Mizuno Ami

Da Sailor Moon World wiki.
(Reindirizzamento da Ami Mizuno)
Identikit
Nome: Ami Mizuno (水野亜美)
Significato del nome: Bellezza asiatica dell'acqua
Data di nascita: 10 Settembre
Segno zodiacale: Vergine
Sesso: Femmina
Gruppo sanguigno: A
Residenza: Azabu-Juban, Minato-ku, Tokyo
Occupazione: Studentessa
Specie: Umana
Allineamento: Civile

Introduzione

Ami Mizuno, la ragazza genio, è una delle co-protagoniste della serie ed è in grado di trasformarsi in Sailor Mercury, la prima Sailor Senshi ad affiancarsi a Sailor Moon nella lotta contro il Dark Kingdom. La caratteristica distintiva di Ami è l'incredibile intelligenza, mentre nell'anime e nel manga si suppone solamente che possieda un QI (quoziente intellettivo) pari a 300 - alcuni personaggi espongono questa caratteristica come voce di corridoio -, nei musicals questa caratteristica è invece confermata. Inizialmente i compagni di classe provano timore e avversione nei suoi confronti, in quanto essi interpretano la sua innata timidezza come snobismo e arroganza, e per questo lei ha difficoltà a stringere amicizia. Viene rappresentata come una ragazza dolce, sensibile, gentile, fedele e anche un po' timorosa che, con il proseguire della storia, pian piano diventa più forte e più sicura di sé. Tende ad impiegare la maggior parte del proprio tempo libero studiando, ma ama anche l'arte e la scienza e si interessa persino di cultura pop e di storie d'amore, anche se si vergogna di ammetterlo. Nell'anime e nel manga la sua dedizione allo studio è spesso vista in chiave ironica, la ragazza infatti rimprovera molte volte le compagne per non avere fatto i compiti e la sua ossessione di essere la miglior studentessa raggiunge livelli maniacali. Nel live action la sua timidezza viene ulteriormente accentuata, infatti tende ad indossare gli occhiali in pubblico pur non avendone la necessità - come una sorta di barriera difensiva -, di solito pranza da sola sul tetto della scuola e prima di Usagi non aveva nessun amico.

Anime

Ami nell'anime
  • Occhi: blu
  • Capelli: blu
  • Altezza: 1.57 m
  • Età: 14 (inizio serie) - 16 (fine serie)
  • Colore preferito: azzurro
  • Cibi preferiti: sandwich, miele
  • Cibo odiato: hamachi (seriola)
  • Hobby: leggere, giocare a scacchi
  • Sport preferito: nuoto
  • È innamorata di: Ryo Urawa (prima serie)
  • Famiglia: papà, mamma Saeko Mizuno
  • Scuole frequentate: Scuola Media Juban, Liceo Juban
  • Materia preferita: matematica
  • Materia odiata: nessuna
  • Punto forte: calcolare
  • Punto debole: le lettere d'amore
  • Abitudini: analizzare a fondo le situazioni, mettere la mano davanti alla bocca
  • Vorrebbe visitare: la Grecia
  • Animale che adotterebbe: un gatto saggio come Luna
  • Motto: pura, onesta, bella!
  • Pietra preferita: zaffiro
  • Non si fa predire il futuro
  • Doppiaggio originale: Aya Hisakawa (anime storico), Hisako Kanemoto (Sailor Moon Crystal)
  • Doppiaggio italiano: Debora Magnaghi (Mediaset), Domitilla D'Amico (Shin Vision)
  • Alter-ego: Sailor Mercury, "Super" Sailor Mercury
  • Nome italiano: Amy
  • Prima apparizione: Episodio 8

Formule di trasformazione

Per diventare Sailor Mercury:

Per diventare "Super" Sailor Mercury:

Manga

Ami nel manga
  • Occhi: azzurro intenso
  • Capelli: blu
  • Età: 14 (inizio serie) - 16 (fine serie)
  • Colore preferito: azzurro
  • Cibo preferito: sandwich
  • Cibo odiato: hamachi (seriola)
  • Hobby: leggere, giocare a scacchi
  • Sport preferito: nuoto
  • È innamorata di: nessuno
  • Famiglia: papà, mamma Saeko Mizuno, figlia Ami Mizuno
  • Scuole frequentate: Scuola Media Juban, Liceo Juban
  • Materia preferita: matematica
  • Materia odiata: nessuna
  • Punto forte: calcolare
  • Punto debole: le lettere d'amore
  • Sogno nel cassetto: diventare medico
  • Alter-ego: Sailor Mercury, "Super" Sailor Mercury, "Eternal" Sailor Mercury, Princess Mercury
  • Prima apparizione: Act 2

Formule di trasformazione

Per diventare Sailor Mercury:

Per diventare "Super" Sailor Mercury:

Per diventare "Eternal" Sailor Mercury:

Live action

Ami nel live action

Formule di trasformazione

Per diventare Sailor Mercury:

Per diventare Dark Mercury:

Musicals

Dal debutto di queste produzioni alla data odierna Ami è stata interpretata, in ordine cronologico, dalle seguenti attrici: Ayako Morino, Yukiko Miyagawa, Hisano Akamine, Mariya Izawa, Chieco Kawabe, Manami Wakayama, Miyabi Matsuura e Momoyo Koyama.

Trivia

  • Nell'anime Ami appare come una provetta nuotatrice in numerosi episodi, viene lasciato intendere che abbia molta dimestichezza con il suo elemento anche in ambito sportivo. Nel manga tale abilità non viene evidenziata, in questa versione ha invece grande dimestichezza con i computer e al liceo fa parte del club di informatica della sua scuola.
  • Nell'Act Zero del live action, prima di scoprire di essere Sailor Mercury, Ami si traveste da "Sailor A" per combattere dei ladri di gioielli.
  • Sempre nel live action, la ragazza avrà un piccolo flirt con Nephrite alimentato dalla sensazione, comune ad entrambi, di solitudine e di rigetto da parte degli altri.
  • Ami è la venticinquesima iscritta al Three Lights Fan Club, la prima, tra le sue amiche guerriere, ad essersi registrata.
  • Ami non fu inclusa nell'idea originaria per un ipotetico anime basato sulle vicende del manga "Codename: Sailor V", tuttavia la migliore amica di Minako (la protagonista), Hikaru Sorano, le è molto simile fisicamente.
  • In numerose illustrazioni ufficiali dell'anime (soprattutto in quelle più recenti) i capelli della ragazza non sono del canonico blu, ma di una particolare gradazione, a metà tra il blu e il verde. Questa tonalità può essere chiamata sia blu pino che verde pino.
  • L'autrice dell'opera, Naoko Takeuchi, aveva previsto fin dall'inizio che Ami fosse il "cervello" del gruppo, attribuendole un'intelligenza talmente elevata da farla sembrare sovraumana. La sua idea originale era che fosse un cyborg e che durante una delle possibili fasi della storia perdesse un braccio o fosse gravemente danneggiata, "morendo". Quest'opzione però non fu apprezzata dall'editore di Naoko, che dovette così modificare il concept di Ami, rendendola un'umana vera e propria.
  • Nel manga Ami dimostra di possedere poteri di rabdomanzia.
  • Naoko disse che Ami somiglia a una J-pop idol dei primi anni '90, Noriko Sakai. Nel manga, al momento della sua prima apparizione, Usagi pensa che lei somigli a Miss Rain, un personaggio presente in un'altra serie di Naoko Takeuchi. Nella ristampa del manga, questo dettaglio è stato rimosso.
Noriko Sakai
  • Alcuni dettagli del personaggio di Ami (come spesso accade con i personaggi dell'opera) sono stati scelti simbolicamente: il suo segno zodiacale è la Vergine - che in astrologia corrisponde a Mercurio - e il suo gruppo sanguigno è A - in riferimento a una popolare credenza giapponese secondo cui indicherebbe consapevolezza e meticolosità.
  • Il significato del nome della ragazza viene spesso mal tradotto in "Amica dell'acqua" in quanto la parola francese "ami" (che sta appunto per "amico") è presente in alcuni dizionari giapponesi.
  • Nello speciale manga Parallel Sailor Moon, Ami ha una figlia che le somiglia molto e che porta il suo stesso nome ma il padre è anonimo.
  • Ami è uno dei personaggi preferiti dal pubblico giapponese. Nel sondaggio "miglior personaggio femminile" della rivista "Animage", Ami si piazzò prima nel 1993, seconda nel 1994, quinta nel 1995 e nel 1996 (dopo il debutto della serie "Neo Genesis Evangelion") sedicesima. Inoltre, per la sua abilità nell'uso del computer, è stata un personaggio molto apprezzato anche dall'utenza maschile.
  • Nell'edizione Star Comics del manga (fino alle vicende contenute nel terzo capitolo) la giovane viene chiamata "Amy Mizuno".

Fonti e referenze

Siti che hanno contribuito alla creazione della pagina: