Luna (personaggio)

Da Sailor Moon World wiki.
Identikit
Nome: Luna (ルナ)
Significato del nome: Luna
Data di nascita: Sconosciuta
Segno zodiacale: Sconosciuto
Sesso: Femmina
Gruppo sanguigno: Sconosciuto
Residenza: Silver Millennium, Azabu-Juban, Minato-ku, Tokyo
Occupazione: Guardiana e consigliera di Usagi Tsukino e del Sailor Team
Specie: Gatto (anime, manga e musicals), gatto di peluche vivente (live action)
Allineamento: Pianeta Mau, Regno della Luna

Introduzione

Luna è una gatta parlante con una mezzaluna sulla fronte ed è la guida di Usagi Tsukino e delle Guardian Senshi. All’inizio della storia è lei ad individuare il potere di Usagi, a darle la spilla e rivelarle la formula che le permette di trasformarsi in Sailor Moon e quindi ad affidarle il compito di proteggere la Terra dai nemici, di trovare le sue compagne guerriere e la Principessa della Luna. Luna ed il suo partner Artemis erano, infatti, i consiglieri di Queen Serenity nel Silver Millennium e quando è stato distrutto Queen Serenity utilizzò il potere del Cristallo Argenteo Dell'Illusione per inviare i due gatti sulla Terra del futuro, in modo che risvegliassero le Guerriere Sailor in caso di pericolo. Luna, quindi, con la ricomparsa del Dark Kingdom fa in modo che dopo Usagi anche Ami, Rei e Makoto si risveglino e riscoprano la propria identità di guerriere. La gatta vive a casa di Usagi e durante tutta la storia è, con Artemis, sempre al fianco delle guerriere per addestrarle, aiutarle, consigliarle e anche fornire loro alcuni oggetti magici. La mezzaluna che ha sulla fronte è la fonte dei suoi poteri e delle sue capacità percettive. Lei e Artemis hanno, in tutte le incarnazioni della serie, un’implicita storia d’amore, e nel futuro si sposeranno e avranno una figlia, Diana, che diventerà la guida e compagna di Chibiusa.

Anime

Ha un carattere molto serio e si impegna per tenere Usagi e le sue amiche sulla giusta strada, facendo talvolta anche la parte della guastafeste. Nell’anime Luna prende una sola volta la forma umana, nel film Bishoujo Senshi Sailor Moon S. Si innamora di Kakeru Oozora, un astronomo, e per questo desidera diventare umana, così Sailor Moon usa il potere del Cristallo Argenteo Dell'Illusione per realizzare il suo desiderio, soltanto per una notte. Luna dice a Kakeru di essere la Principessa Kaguya e lo porta nello spazio, realizzando così anche il desiderio di lui, fare l'astronauta e partecipare ad una missione spaziale. Lui capisce che lei è Luna, ed è lei a dirgli che deve ritornare sulla Terra per attendere il ritorno della sua principessa, Himeko, la sua fidanzata.

Aspetto

Versione felina

Appare come una gatta nera dalle linee esili e slanciate, con una mezzaluna dorata sulla fronte e gli occhi arancio-rossastri.

La versione felina di Luna nell'anime

Versione umana

Quando prende la forma umana il suo aspetto è praticamente identico a quello che ha nel manga (vedi sotto). L’unico elemento che cambia è la forma della sottogonna nera, che in questo caso è più lunga dietro e più corta davanti.

La versione umana di Luna nell'anime

Poteri e attacchi

  • La mezzaluna sulla fronte le permette di parlare e di ampliare le proprie capacità percettive. Infatti nella sua prima apparizione non riesce a parlare finchè non le vengono tolti i due cerotti che la coprono.
  • Può custodire e far apparire determinati oggetti magici utili alle guerriere.
  • È in grado di usare il computer.
  • Risveglia le memorie sopite delle combattenti, per farlo la sua mezzaluna entra in risonanza con i simboli che anche loro hanno sulla fronte.
La mezzaluna presente sulla fronte di Luna entra in risonanza con quella di Usagi
  • È d’aiuto nei combattimenti per la sua intelligenza ed agilità, talvolta distraendo il nemico, talvolta attaccando lei stessa con gli artigli e i denti.
Luna azzanna un braccio del cardian Vampir

Manga

Nel manga, Luna e Artemis provengono, come si scopre nella saga Stars, dal pianeta Mau. In momenti di necessità possono prendere forma umana (come anche Diana) per brevi periodi. Luna assume forma umana in tre occasioni; la prima volta nella short story “L’Amante Della Principessa Kaguya”, quando si innamora di Kakeru Oozora e Super Sailor Moon utilizzando il Santo Graal le permette di assumere forma umana per una notte, per poter passare alcuni momenti con lui. La gatta si trasformerà di nuovo, anche con Artemis e Diana, nell'Act 48 alla fine della saga Yume (grazie al potere del Cristallo Argenteo Dell'Illusione) e infine nell'Act 54 della saga Stars, quando lei e gli altri due gatti vengono attaccati da Sailor Tin Nyanko.

Aspetto

Versione felina

Anche qui Luna appare come una gatta nera dalle forme flessuose con una mezzaluna dorata sulla fronte, e da alcune illustrazioni degli artbook si può vedere che ha gli occhi blu.

La versione felina di Luna nel manga

Versione umana

Nel manga vero e proprio appare pochissime volte nella sua forma umana, ma compare in alcune illustrazioni degli artbook e il suo costume viene descritto nei particolari nella raccolta Materials Collection, nel quale è presente in due occasioni, la prima nella sezione relativa alla saga Mugen e alla short story “L’Amante Della Principessa Kaguya” e poi nella sezione relativa alla saga Yume.

La versione umana di Luna nel manga (primo costume)
  • Ha i capelli neri lunghi e mossi, in gran parte sciolti e con quattro codini a forma di odango sulla testa, due per ogni lato, gli occhi blu e una luna crescente sulla fonte.
  • Sembra essere più giovane di Usagi di circa un anno ed è molto magra.
  • Il suo abito è dorato e nero.
  • Nella parte alta, quella dorata, apparentemente è composto di un solo pezzo di tessuto, senza cuciture, è scollato sul davanti e ha due spalline sottili.
  • Dove le spalline si uniscono al vestito, sul davanti, ci sono due “fiori” di organza nera.
  • Due “fiori” più grandi, sempre di organza nera, si trovano sulla parte posteriore all’altezza delle reni.
  • La gonna ha due strati: quello superiore dorato e quello inferiore di organza nera.
  • La parte di organza nera è molto lunga nella prima apparizione nella Materials Collection, con uno spacco in mezzo, sul davanti, in modo da mostrare le gambe. Nella seconda apparizione, come anche nelle vignette del manga invece questa parte è molto più corta e si vede appena.
La versione umana di Luna nel manga (secondo costume)
  • Il suo accessorio più memorabile è il nastro giallo donatole da Kakeru. Lo indossa intorno al collo, con un fiocco sul davanti. Dopo questo episodio non lo indosserà più nella sua forma umana.
  • Porta un paio di orecchini composti da una luna crescente dorata che pende da una perla d'oro.
  • Al collo porta una collana di perline d’oro, lunga fino alla vita, con un pendente a forma di luna crescente.
  • Porta anche una cavigliera al piede destro, di fattura simile alla sua collana, sempre con un piccolo pendente a mezzaluna. È una dei pochissimi personaggi della serie ad indossare una cavigliera.
  • Appare scalza all’inizio, mentre nella sua seconda apparizione nella Materials Collection e la sua ultima nel manga, indossa un paio di sandali neri con tacco alto e aperti in punta.

Poteri

  • La mezzaluna sulla fronte le permette di parlare e di ampliare le proprie capacità percettive; infatti nella sua prima apparizione non riesce a parlare finchè Usagi non le toglie i due cerotti che ha sulla fronte.
  • Può custodire e far apparire determinati oggetti magici utili alle guerriere apparentemente dal nulla (come la Brooch Di Trasformazione e la Moon Stick), oppure tramite uno dei videogame del Crown Game Center (come la Pen Del Travestimento).
  • È in grado di usare il computer.
  • Conosce un codice o linguaggio segreto di origine “lunare” (indefinibile nella prima versione del manga, composto graficamente da simboli astrologici nella ristampa), con cui è in grado di aprire, tra le altre cose, il passaggio segreto alla sala di controllo sotto il Crown Game Center tramite uno dei videogame.
Luna pronuncia una frase in codice nella prima edizione del manga

Live action

Nel live action, Luna è una gatta parlante di peluche (animato a volte tramite la computer grafica). Nell'Act 1 cade dal cielo sulla testa di Usagi e le dona la Heart Moon Brooch (che le permetterà di trasformarsi), il TeletiaS (con cui potrà camuffarsi e comunicare con le sue compagne) e un passepartout per entrare in una stanza segreta sotto al Karaoke Crown (in questa versione, il Crown Game Center è diventato in una sala karaoke).

Aspetto

Come gatto di peluche, Luna è di colore blu scuro, ha una mezzaluna dorata sulla fronte, gli occhi blu e porta un collare giallo da cui pendono tre perline e una mezzaluna dorate.

Luna nel live action
Luna nel live action (versione in computer grafica)

Poteri

  • La mezzaluna sulla fronte le permette di percepire l'energia di una nuova guerriera, e quindi emette una luce blu, o l’energia malvagia dei nemici, quando invece emette una luce rossa.
Se Luna percepisce la presenza di una nuova combattente, la sua mezzaluna irradia una luce blu
Se Luna percepisce una minaccia, la sua mezzaluna irradia una luce rossa
  • Fornisce alle guerriere oggetti magici.
  • A partire dall’Act 26 può assumere sembianze umane a suo piacimento, trasformandosi in una ragazzina di nome Luna Nekono, e ugualmente tornare gatta; questo le è possibile dopo essere stata esposta ai raggi del Cristallo Argenteo Dell'Illusione nell'episodio precedente. Se però starnutisce o viene attaccata torna immediatamente nella sua forma originaria.
  • Da umana può strasformarsi in Sailor Luna tramite il LunatiaS, usando la formula Luna Prism Power Make Up.

Musicals

Luna e Artemis sono comparsi solo nei primi due musicals, Sailor Moon - Gaiden Dark Kingdom Fukkatsu Hen e la sua revisione. Sebbene nella trama rimangano sempre nella forma felina, lei e Artemis sono impersonati da attori adulti in costume da gatto (rispettivamente da Tomoko Ishimura e Keiji Himeno). In seguito non sono più ricomparsi in nessun altro spettacolo.

Trivia

  • Il suo nome deriva dal latino luna (dalla stessa radice di lux, "luce"), la Luna, prima personificata e venerata come divinità e successivamente associata alla figura della dea greca Artemide.
  • Luna P, il "giocattolo" dalle molte funzioni di Chibiusa, è stato modellato su di lei.
  • È l'unico personaggio ad avere la stessa interprete in due produzioni diverse, Keiko Han, che l'ha doppiata sia nell’anime, sia nel live action.
  • Naoko Takeuchi ha dato a Usagi e Luna lo stesso colore di occhi, per mettere in risalto il fatto che loro due siano molto in sintonia, come lei stessa ha affermato in uno degli artbook.
  • Nel manga anche Luna, Artemis e Diana possiedono uno Star Seed, come si può evincere dalle vicende dell'Act 54.
  • Sempre nel manga il suo corpo ha della capacità fisiche di resistenza fuori dal normale, per un essere terrestre; ad esempio nella short story “L’Amante Della Principessa Kaguya” la si vede viaggiare senza problemi sull'ala di un aereoplano.
  • Nelle prime bozze (mostrate nella Materials Collection), l’aspetto di Luna e Artemis era diverso da quello poi realizzato. Entrambi avevano il pelo più lungo, il muso era di una forma più ovale, avevano un’apparenza un po’ più “spettinata” e soprattutto Luna aveva gli occhi arancioni. Nella versione definitiva è stata invece preferita una linea più pulita e flessuosa.
Un disegno preparatorio del personaggio
Luna in una delle prime illustrazioni di Naoko Takeuchi
  • Nel live action la versione umana del personaggio in qualche modo sostituisce Chibiusa. Il modo in cui compare per la prima volta è infatti molto simile, come pure le somiglia nell'aspetto, tanto che persino l'attrice chiamata ad impersonarla era inizialmente convinta che il suo ruolo fosse proprio quello di Chibiusa (quando ancora l'identità del nuovo personaggio era top secret).

Fonti e referenze