Differenze tra le versioni di "Sabão Spray"

Da Sailor Moon World wiki.
m (Ha protetto "Sabão Spray" ([Modifica=Consentito solo agli amministratori] (infinito) [Spostamento=Consentito solo agli amministratori] (infinito)))
(Trivia)
Riga 81: Riga 81:
 
== Trivia ==
 
== Trivia ==
  
* Nel manga e nel live action esistono delle versioni alternative di questo potere. Nel manga non ha un nome vero e proprio; la nebbia appare per volontà della guerriera, che la emette direttamente dalle mani, senza bolle di sapone come medium e senza pronunciare nessuna formula. Questa abilità viene anche specificata dall'[[Naoko Takeuchi|Autrice]] nel primo artbook, specificando che quando la guerriera vi ricorre i suoi orecchini brillano di blu. Successivamente, nella ristampa, la tecnica verrà chiamata "[[Mercury Aqua Mist]]" e delle bolle, molto più piccole rispetto a quelle viste nell'anime, vengono aggiunte dall'autrice. Questa scelta è stata dettata dal fatto che la ristampa uscì durante la messa in onda del live action, dove il primo attacco di [[Sailor Mercury]] si chiama appunto "[[Mercury Aqua Mist]]", che però è di carattere offensivo e consiste sostanzialmente in un potente getto d'acqua vaporizzata.
+
* Nel manga e nel live action esistono delle versioni alternative di questo potere. Nel manga non ha un nome vero e proprio; la nebbia appare per volontà della guerriera, che la emette direttamente dalle mani, senza bolle di sapone come medium e senza pronunciare nessuna formula. Questa abilità viene anche specificata dall'[[Naoko Takeuchi|autrice]] nel primo artbook, specificando che quando la guerriera vi ricorre i suoi orecchini brillano di blu. Successivamente, nella ristampa, la tecnica verrà chiamata "[[Mercury Aqua Mist]]" e delle bolle, molto più piccole rispetto a quelle viste nell'anime, vengono aggiunte dall'autrice. Questa scelta è stata dettata dal fatto che la ristampa uscì durante la messa in onda del live action, dove il primo attacco di [[Sailor Mercury]] si chiama appunto "[[Mercury Aqua Mist]]", che però è di carattere offensivo e consiste sostanzialmente in un potente getto d'acqua vaporizzata.
  
 
[[File:Nebbia_manga.jpg|frame|center|[[Sailor Mercury]] genera la nebbia nella prima edizione del manga]]
 
[[File:Nebbia_manga.jpg|frame|center|[[Sailor Mercury]] genera la nebbia nella prima edizione del manga]]

Versione delle 17:08, 6 lug 2014

Informazioni
Sabão Spray.jpg
Nome originale: Sabão Spray
Nome originale (kanji/kana): シャボン・スプレー
Nome originale (romaji): Shabon Supuree
Traduzione letterale italiana: Spray Di Sapone
Nome italiano: "Bolle di nebbia, azione!"
Utilizzata da: Sailor Mercury
Oggetti necessari: Nessuno
Prima apparizione anime: Episodio 8
Prima apparizione manga: Non presente
Prima apparizione live: Non presente

Introduzione

Il Sabão Spray è il primo potere utilizzato da Sailor Mercury ed è uno degli unici a scopo difensivo ad apparire nella vicenda. Tramite questa tecnica, Sailor Mercury può generare delle grandi bolle di sapone (sabão significa appunto "sapone" in portoghese) che scoppiando sprigionano una coltre di nebbia incredibilmente fitta, che a sua volta si propaga in tutta l'area del combattimento, disorientando i nemici e proteggendo chi l'ha generata e le sue compagne, permettendo loro di fuggire o di sferrare i propri attacchi indisturbatamente. Questa tecnica viene utilizzata principalmente nella prima stagione e il suo utilizzo andrà scemando drasticamente con l'avanzare della vicenda.

Descrizione

Sailor Mercury raccoglie tra le mani l'umidità dall'aria circostante, formando una luminosa bolla bianca, quindi compie un'evoluzione su se stessa, incrociando le braccia. Con questo movimento la guerriera aumenta l'energia accumulata e quindi anche la grandezza della bolla. Raggiunto il livello massimo di potenza, Sailor Mercury apre le braccia con un movimento molto rapido e deciso, la sfera di energia sprigiona una moltitudine di grandi bolle di sapone, che si disperdono nell'ambiente e infine scoppiano, rilasciando una fitta nebbia nell'ambiente.

Gli ultimi momenti della sequenza: la nebbia originatasi dalla corrente di bolle lascia intravedere solo la sagoma della guerriera

Questo particolare potere, che è sicuramente un'icona per la guerriera di Mercurio, viene applicato in molti modi durante la serie: può ridurre considerevolmente la visibilità dei nemici, ma anche raffreddare in modo drastico la temperatura dell'ambiente circostante...

Lo youma Garoben accusa il repentino abbassamento di temperatura dato dalla nebbia

... o intrappolare gli avversari.

La coltre di bolle intrappola lo youma Tethis

La corrente di bolle può anche rendere inoffensivi gli attacchi nemici (specialmente se sono esplosivi), raffreddare (e quindi solidificare) masse incandescenti, ...

La nebbia generata dal Sabão Spray può solidificare la lava

... unirsi o fungere da conduttore per altri colpi (come il Supreme Thunder di Sailor Jupiter) e, ancora, disintegrare gli avversari (dopo che la guerriera ha raggiunto un alto livello di potenza) se sono costituiti da massa non solida.

La raffica di bolle disintegra un gruppo di daimon

Sailor Mercury può inoltre dirigere questo potere su se stessa, creando intorno a sè una bolla che fa da barriera all'intenso calore provocato dagli attacchi nemici.

Sailor Mercury mentre genera una barriera termica intorno a sé utilizzando il Sabão Spray

Ci sono anche due sue versioni potenziate: il Sabão Spray Freezing e il Double Sabão Spray Freezing.

Statistiche

  • Potere: 4
  • Precisione: 8,5
  • Resistenza: 8,5
  • Controllo: 7
  • Velocità: 6
  • Media: 6,8

Videogame

Il Sabão Spray compare in molti videogame dedicati alla serie, tra i quali:

E altri...

"Super" Sailor Mercury utilizza il Sabão Spray nell'opening del videogame Sailor Moon SuperS Various Emotion

Media

  • Video: la sequenza completa
  • Audio: gli effetti sonori (esclusiva del sito)

Trivia

  • Nel manga e nel live action esistono delle versioni alternative di questo potere. Nel manga non ha un nome vero e proprio; la nebbia appare per volontà della guerriera, che la emette direttamente dalle mani, senza bolle di sapone come medium e senza pronunciare nessuna formula. Questa abilità viene anche specificata dall'autrice nel primo artbook, specificando che quando la guerriera vi ricorre i suoi orecchini brillano di blu. Successivamente, nella ristampa, la tecnica verrà chiamata "Mercury Aqua Mist" e delle bolle, molto più piccole rispetto a quelle viste nell'anime, vengono aggiunte dall'autrice. Questa scelta è stata dettata dal fatto che la ristampa uscì durante la messa in onda del live action, dove il primo attacco di Sailor Mercury si chiama appunto "Mercury Aqua Mist", che però è di carattere offensivo e consiste sostanzialmente in un potente getto d'acqua vaporizzata.
Sailor Mercury genera la nebbia nella prima edizione del manga

Fonti e referenze

  • Bishoujo Senshi Sailor Moon Super S Memorial Album.

Sito che ha contribuito alla creazione della pagina: